PAOLO GASPARINI

Foto di P. Gasparini
(Megalopolis)

Paolo Gasparini (Gorizia, 1934), dopo aver esordito nei fotoclub italiani nei primi anni Cinquanta, si trasferisce nel 1955 in Venezuela, dove ancor oggi vive e lavora, dapprima operando nel campo della fotografia di architettura e poi nel reportage sociale. Artista di statura internazionale, ha partecipato alla 46. Biennale di Venezia e al 5. Colloquio di fotografia di Città del Messico, esponendo in numerose personali e collettive. Sue opere sono presenti nelle principali collezioni, fra cui il Museo d’Arte Moderna di New York, la George Eastman House di Rochester, la Casa de Las Américas de L’Avana, la Fundación Museo de Bellas Artes di Caracas, la Fundación Televisa di Città del Messico; l’Archivo Paul Strand dell’Università dell’Arizona, Tucson; la Bibliothèque Nationale di Parigi, il CRAF, Centro di Ricerca ed Archiviazione della Fotografia di Spilimbergo.
Il fotografo risiede a Caracas, dove continua il suo studio sulle culture urbane del continente sudamericano.

Le foto di P. Gasparini sono state pubblicate nel Latinoamerica n. 83/84