NAZARENO VALENTINI

Foto di N. Valentini

Nazareno Valentini nasce ad Udine nel 1982. Villalta ed il suo castello in Friuli, fotografato da una vecchia Rolleiflex analogica trovata in soffitta, diventano i protagonisti del suo
primo servizio, nel 2007.
Nelle immagini cerca i dettagli, cui prova ad avvicinarsi con una grande attenzione per la tecnica. È affascinato dalla perfezione del mezzo fotografico. Dopo un corso di sviluppo e stampa in camera oscura, nel 2008, viaggia in Andalusia, lavorando soltanto su pellicola.
È proprio intorno alla pellicola infatti che Valentini costruisce il suo concetto d’immagine, un insieme d’elementi nel quale impulsività e riflessione si completano, senza timore
di annullarsi.
I reportage da Portogallo, Alsazia e Budapest, nel 2009, segnano il passaggio al digitale, una scelta dettata dalla necessità di controllare in maniera sempre più accurata il colore, ritenuto maggiormente appropriato per progetti fotografici dedicati ai luoghi.
Volti, ricordi e persone, temi per i quali Valentini preferisce il bianco e nero, tornano invece durante questo 2010 passato a fotografare storie fra Argentina, Cile e Bolivia. È l’inizio di una nuova stagione, l’immagine al di fuori della sua stessa definizione, intesa, finalmente, come racconto.

 

Le fotografie di Nazareno Valentini sono state pubblicate nel Latinoamerica n. 110/111 (anche in pdf)