Alessandra Riccio

Alessandra Riccio

Alessandra Riccio, professore associato di Lingua e Letterature Ispanoamericane presso la Facoltà di Lingue e Letterature Straniere dell’Istituto Universitario Orientale di Napoli, è stata presidente del Centro interdipartimentale di elaborazione culturale e formazione “Archivio delle Donne” e membro del comitato di redazione degli “Annali – sezione romanza” presso la stessa Università ed è una delle fondatrici della “Società italiana delle letterate”.

Giornalista pubblicista è stata per dieci anni direttrice della rivista bimestrale Latinoamerica ed attualmente ne è condirettrice insieme a Gianni Minà; collabora o ha collaborato con L’Unità di cui è stata corrispondente dall’Avana dal 1987 al 1993, Il manifesto, Il Mattino di Napoli, Noi Donne, Avvenimenti, Linea d’Ombra, Millelibri, Leggendaria, Belfagor e con varie riviste straniere (Marcha, Casa de las Américas, Unión, Lyra, INTI, Crítica, ecc.).
Membro della Giuria del Premio Casa de las Américas nel 1992, del Premio Italo Calvino nel 2001, del Festival del Cine Pobre 2006, del Premio Julio Cortázar, ha tenuto un corso di cultura italiana presso la Facoltà di Lingue dell’Università dell’Avana e una rubrica quotidiana, “Notifax”, per la Radio Ciudad Habana. E’ stata insignita della Distinción por la Cultura Nacional  di Cuba nel dicembre 2000.
I suoi interessi sono orientati prevalentemente sugli Studi Culturali, Studi delle Donne, Studi Postcoloniali con particolare enfasi per la cultura cubana.
Ha tradotto e prologato numerosi libri di autori spagnoli e  ispanoamericani.
Nel 2011, per la Iacobelli Editori, Alessandra Riccio ha scritto Racconti di Cuba, dove l’autrice travalica gli stereotipi regalando 18 storie che danno di Cuba un affresco originale e potente. Poeti, artisti, scrittori, cineasti noti e meno noti: sono loro a popolare i racconti di questa scrittrice che, abbandonando i panni della critica letteraria, si lascia andare a una prosa lieve e vibrante.
Dagli anni della Rivoluzione “giovane e spavalda” alla crisi del “periodo speciale”, passando per la guerra in Angola, tra momenti di grande effervescenza e crisi profonda, la storia di Cuba viene riletta attraverso i frammenti di vita di personaggi che ne hanno segnato profonda la cultura.
Sullo sfondo la grande vitalità dell’isola caraibica, i colori della strage de L’Avana, l’impetuosità del Mar Caribe. al di là di ogni ideologia, i Racconti di Cuba illuminano dall’interno le contraddizioni e le meraviglie della “Perla dei Caraibi”.