Guatemala: presidenziali al ballottaggio

agosto 7, 2009

Si avvia alla conclusione lo spoglio dei voti per le elezioni presidenziali in Guatemala. A meno di 24 ore dalla chiusura dei seggi mancano solo il 5% delle urne per terminare lo scrutinio.

I bollettini diffusi questa mattina riportano Álvaro Colom, candidato per il partito Unidad Nacional de la Esperanza (UNE) alla guida con il 28,37% dei voti, seguito da Otto Pérez Molina, candidato del Partido Patriota (PP) votato dal 23,97% dell’elettorato.

Ad Alejandro Giammattei, del partito di governo Gran Alianza Nacional (GANA) è andato il 17,12% dei voti mentre Eduardo Suger, del partito Centro de Acción Social (CASA) ha ottenuto il 7,42%. Luis Rabbé del Frente Repubblicano Guatemalteco è stato votato dal 7,19% degli elettori.

Il 3.03% dei voti è andato al premio Nobel Rigoberta Menchù, del partito Encuentro por Guatemala (EG).

Il Guatemala si avvia così verso il secondo turno delle elezioni, la nuova campagna elettorale si aprirà domani ed il 4 novembre i guatemaltechi saranno nuovamente chiamati alle urne per esprimere la propria preferenza.

Si teme che nelle prossime ore la ripresa della campagna elettorale possa dar vita a nuovi momenti di tensione ed agitazione per via della formazione di alleanze che permetteranno a Colom o a Pérez Molina di conquistare la presidenza del paese.

I duecento osservatori inviati dalla Organización de Estados Americanos (OEA) per seguire da vicino il procedimento elettorale hanno dichiarato che “durante la votazione non si sono registrati incidenti gravi che potessero pregiudicare lo sviluppo delle votazioni”.

Ciò non toglie la preoccupazione manifestata da organizzazioni e movimenti civili per la violenza vissuta nel periodo di campagna elettorale, funestato dall’assassinio di circa 50 attivisti e membri di partiti.

Non ci sono dubbi che al termine dei risultati per l’elezione dei sindaci in diverse città si sia scatenata la violenta rappresaglia di alcuni sostenitori di candidati sconfitti. Il caso più brutale si è verificato a San Miguel Tucurú, nel dipartimento di Alta Verapaz, dove si è registrato un assassinio ed il ferimento di altre due persone.


Articolo di Redazione

Redazione ha scritto 128 articoli su Latinoamerica.