“Che, quarant’anni dopo” (2008)

agosto 13, 2009

I due compagni del Che, Pombo e Urbano, sopravvissuti in Bolivia

Che, quarant’anni dopo.

Tre momenti dell’epopea di Ernesto Guevara nella sua avventura rivoluzionaria, Nel 1965, ringiovanito nell’aspetto, è insieme a Fidel Castro prima di raggiungere il Congo per aiutare il movimento di liberazione di quel paese dopo l’assassimo di Lumumba. Poi nel 1966 a Cuba, invecchiato nell’aspetto, è con la moglie Aleida ed alcuni compagni prima della partenza per la Bolivia, dove sognava di iniziare la liberazione dell’America latina. Infine, dopo la cattura, lo vediamo scortato da Felix Rodriguez, capo sezione della CIA a La Paz, che in questo caso vestiva le mentite spoglie di un capitano dei ranger boliviani e che orchestrò il suo assassinio.

Pombo e Urbano, due ragazzi cresciuti da Che Guevara durante la Rivoluzione cubana che sono stati al suo fianco per undici anni e sette mesi e scamparono alla morte nell’ultima battaglia in Bolivia, raccontano in questo documentario unico l’esperienza umana e politica vissuta e che supera ogni ricostruzione dei libri di Storia.

Il documentario è in vendita sul negozio on line www.gmeshop.it


Articolo di Redazione

Redazione ha scritto 128 articoli su Latinoamerica.